k3-film-festival-2023-presentazione-prasentation-presentation-cinema-austriaco

K3 FILM FESTIVAL 2023

      Commenti disabilitati su K3 FILM FESTIVAL 2023

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

Una nuova avventura a Villach

Finalmente ci siamo! Mercoledì 6 dicembre prenderà il via a Villach il K3 Film Festival 2023! Giunto ormai alla sua diciassettesima edizione, il festival, fondato da Fritz Hock e da lui diretto insieme a Piera Nodari, è ormai diventato l’evento culturale più importante della Carinzia e si distingue da sempre per un particolare focus sulle regioni del Friuli-Venezia Giulia, Slovenia e, non per ultima, Carinzia, appunto. Tre regioni, tre storie, tre tradizioni differenti. Migliaia e migliaia di storie che sul grande schermo trovano la loro massima espressione. Il K3 Film Festival si è da sempre distinto per la sua attenta osservazione di tre differenti mondi molto vicini tra loro e per il suo desiderio di creare tanti ponti atti a collegare tali mondi, alla costante ricerca di bellezza in ogni sua forma.

Dal 6 al 10 dicembre, presso lo Stadtkino Villach, dunque, durante il K3 Film Festival 2023 avremo modo di vivere tante, nuove avventure nel buio della sala, per altrettanti lungometraggi e cortometraggi, tutti estremamente variegati per quanto riguarda stile e tecnica, ma che, tutti insieme, contribuiscono a creare un grande affresco che, quest’anno, avrà come filo conduttore il tema “Ideali/Idoli”.

Tra i lungometraggi presenti al K3 Film Festival 2023, troveremo innanzitutto Wake me, film d’apertura del festival, diretto dal regista sloveno Marko Šantić, nonché presentato qui in anteprima austriaca. Nel corso delle giornate successive, inoltre, sarà possibile visionare opere come Verity Circle di Robert Hofferer (anch’esso in anteprima carinziana), Operation White Christmas di Flo Lackner, Verità artificiale, straordinaria opera prima di Davide Salucci (in anteprima austriaca), Ingeborg Bachmann – Journey into the Desert di Margarethe von Trotta (già presentato in concorso alla Berlinale 2023), La Memoria del Mondo di Mirko Locatelli (anteprima carinziana) e, non per ultimi, il film di chiusura del festival, My Sentence di Amina Handke (anch’esso in anteprima carinziana, tratto dalla commedia Kaspar del Premio Nobel Peter Handke e già presentato in anteprima alla Viennale 2022), e Malina (Werner Schroeter, 1991), in omaggio alla scrittrice Ingeborg Bachmann e all’attrice Libgart Schwarz, presente in sala domenica 10 insieme a sua figlia Amina Handke.

Ma non è tutto! Il K3 Film Festival 2023, infatti, presenterà anche ben tre programmi di cortometraggi in concorso, una sezione dedicata a documentari e cortometraggi atti a farci conoscere più da vicino personaggi e realtà legati in modo particolare alla Carinzia e, infine, la sezione Fresh Up!, dedicata a cortometraggi indipendenti e opere prime. Troppo poco? Assolutamente no! E infatti, per chiunque abbia voglia di scatenarsi ascoltando della buona musica, venerdì 8, alle ore 22.30, avrà luogo presso il Kulturhof Villach il concerto della band ungherese Strompopper, durante il quale l’artista triestina Goga Mason presenterà i suoi Live-Visuals.

In poche parole, si preannuncia un K3 Film Festival 2023 ricco di belle sorprese, in cui non mancheranno dibattiti e discussioni con il pubblico e incontri con registi e professionisti del settore. Cinema Austriaco seguirà da vicino la manifestazione e offrirà un focus specifico su quanto realizzato in Austria. Pronti, dunque, per una nuova avventura? A breve le luci si spegneranno e sul grande schermo accadrà la magia…

Di seguito, le recensioni dei film austriaci e interviste relative al K3 Film Festival 2023.

Info: il sito ufficiale del K3 Film Festival 2023