Categoria: Anni 2020

the-hawk-2022-der-onkel-the-hawk-kopping-ostrowski-recensione

THE HAWK

The Hawk è un lungometraggio bizzarro, irriverente e dal taglio eccessivamente televisivo, che attraverso una storia semplice e complessa allo stesso tempo, si interroga su determinate dinamiche famigliari e su equilibri precari che rischiano di rompersi per sempre nel momento in cui il passato torna a bussare alla porta. Alla Diagonale’22.

peter-va-sulla-luna-2021-peterchens-mondfahrt-samadi-ahadi-recensione

PETER VA SULLA LUNA

Peter va sulla Luna è tutto sommato un divertente, variopinto e a tratti adrenalinico lungometraggio per tutta la famiglia. Un film dal respiro internazionale che, tuttavia, sia per quanto riguarda lo script che per la realizzazione dei disegni in computer grafica, risente molto del confronto con altri film d’animazione realizzati nel frattempo in tutto il mondo. Alla Diagonale’22.

der-schutzengel-2022-spielmann-recensione

DER SCHUTZENGEL

Der Schutzengel si distingue immediatamente per evocative atmosfere noir, luoghi quasi isolati dal resto del mondo e un’intelligente e mai scontata riflessione sulla natura dell’essere umano. L’approccio inconfondibile di Götz Spielmann ha fatto il resto. Alla Diagonale’22.

masking-threshold-2021-granzfurthner-recensione

MASKING THRESHOLD

Masking Threshold è il film che non ci si aspetta. Un film dalla forma ibrida, che in seguito a un iniziale approccio documentaristico assume pian piano le connotazioni di un horror in un crescendo di tensione e comicità. Johannes Grenzfurthner ha attinto a piene mani dai moderni linguaggi dei social media e, nello specifico, da Youtube. Il suo Masking Threshold diviene, così, al contempo, una profonda, semiseria riflessione sul mondo in cui viviamo e sulla società. Alla Diagonale’22.

snotty-boy-2021-rotzbub-rosenmuller-lopez-jover-recensione

SNOTTY BOY

Snotty Boy è un lungometraggio estremamente lucido e maturo, che in una comicità grottesca vede il suo cavallo di battaglia. Il ritratto di un mondo – quello del fumettista Manfred Deix, ma anche di chi ha avuto modo di vivere il dopoguerra in provincia – mai realmente morto. Alla Diagonale’22.

para-dies-2022-wolff-recensione

PARA:DIES

Para:Dies è un’opera estremamente raffinata e intelligente. Un lungometraggio che per la sua capacità di indagare nell’animo umano ricorda molto il cinema della Nouvelle Vague, ma che, al contempo, sceglie una forma tutta sua, rivelando una ben marcata personalità. Alla Diagonale’22.

revolution-der-augen-2022-pezold-recensione

REVOLUTION DER AUGEN

In Revolution der Augen Friederike Pezold ha optato per il silenzio totale. Un silenzio necessario a riprendere contatto con noi stessi e a imparare a osservare ciò che ci circonda. Un silenzio che in modo deciso, rivoluzionario, si contrappone alla confusione, alla bulimia di immagini che viviamo ogni giorno. Alla Diagonale’22.

the-bastard-king-2021-pruemm-recensione

THE BASTARD KING

The Bastard King è potenzialmente un lungometraggio degno di interesse, che vanta un approccio registico innovativo e che ben riesce a coniugare realtà e finzione. Eppure, determinate scelte estetiche lo hanno spesso reso didascalico, stucchevole e decisamente poco credibile. Alla Diagonale’22.