Attore: AUrelia Burckhardt

re-birding-2023-schwentner-recensione-review-kritik

RE-BIRDING

Con un approccio registico minimalista e sofisticato allo stesso tempo, questo interessante e prezioso re-BIRDING si fa immediatamente utopia. Immagine di un mondo ideale in cui finalmente si è riusciti a comprendere l’importanza di ciò che la natura ha da offrirci e di tutti gli esseri viventi che popolano il nostro mondo. Alla Diagonale 2024.

re-geo-rendering-reconstructions-of-desire-2021-schwentner-recensione

RE-GEO / RENDERING RECONSTRUCTIONS OF DESIRE

In re-GEO / rendering reconstructions of desire, Michaela Schwentner ha colto appieno la quintessenza di Georgette Klein, ci ha dato l’opportunità di conoscere l’artista da un punto di vista estremamente intimo e personale e, attraverso la sua storia, ha affrontato un discorso estremamente attuale riguardante, appunto, la donna all’interno della società in cui viviamo. Alla Diagonale’22.

caviar-2019-kaviar-tikhonova-recensione

KAVIAR

Questo brillante Kaviar – opera seconda di Elena Tikhonova – vede ritmi ben scanditi sia da una regia esperta e consapevole – con tanto di brevi inserti d’animazione e una titolazione di tarantiniana memoria – che da un azzeccato commento musicale, frizzante e di carattere, ma mai sopra le righe.

soldier-jane-2013-soldate-jeannette-hoesl-recensione

SOLDIER JANE

Soldier Jane, opera prima del giovane Daniel Hoesl, è lo specchio dei giorni nostri. Lo specchio di un mondo in cui i soldi giocano un ruolo fondamentale. Lo specchio di un mondo in cui il ritorno al passato talvolta può apparire come l’unica soluzione per vivere felici. Lo specchio di un mondo in cui, tuttavia, l’idea di una vita lussuosa e ricca di stimoli continua comunque a esercitare una certa attrattiva.