pandoras-legacy-2023-pandoras-vermachtnis-christlieb-recensione-review-kritik

PANDORA’S LEGACY

      Commenti disabilitati su PANDORA’S LEGACY

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

di Angela Christlieb

voto: 7.5

Con un approccio registico semplice e complesso allo stesso tempo, in cui non mancano momenti fortemente poetici e contemplativi, Pandora’s Legacy si è rivelato un documentario estremamente maturo e sincero. Un appassionante viaggio tra passato e presente in cui il passato stesso appare sul grande schermo più vivo e pulsante che mai. Alla Diagonale 2024.

Si chiamava Gertrude Hennings…

“Dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna”. Questa frase sembrerebbe adatta a innumerevoli situazioni. Ed è proprio da questo concetto che prende il via il documentario Pandora’s Legacy, diretto da Angela Christlieb e presentato in anteprima austriaca in occasione della Diagonale 2024. In Pandora’s Legacy, infatti, impariamo a conoscere meglio uno dei grandi registi della Repubblica di Weimar (e della storia del cinema in generale) dal punto di vista di chi ha avuto modo di vivere al suo fianco per tutta la vita: Georg Wilhelm Pabst.

Georg Wilhelm Pabst, dunque, è stato sposato per più di quarant’anni e fino alla sua morte con Gertrude Hennings, la quale, nel corso degli anni, ha scritto numerosi diari in cui raccontava della sua vita, di suo marito e dello speciale rapporto con lui. Proprio da questi diari, dunque, ha preso vita il presente Pandora’s Legacy, che, a sua volta, grazie anche alle testimonianze dei nipoti di Pabst, ci ha accompagnato in un lungo e appassionante viaggio molto più attuale di quanto inizialmente potesse sembrare.

Le pagine dei diari di Trude Pabst vengono sfogliate una dopo l’altra. Passato e presente si incontrano nei luoghi in cui i due protagonisti hanno vissuto. Preziose testimonianze ci aiutano a conoscere meglio non soltanto uno dei più grandi registi della storia del cinema, ma anche un uomo autoritario che con la sua presenza tendeva quasi a intimidire gli altri. Proprio come possiamo vedere da alcune vecchie fotografie in bianco e nero, dove il regista appare felice insieme ai suoi nipotini.

Tra Georg Wilhelm Pabst e sua moglie Trude è stato amore a prima vista. Eppure, nonostante le molte potenzialità, la donna non ha mai potuto coltivare la sua carriera di attrice. “Tu non sei abbastanza fotogenica”, era solito dirle suo marito. Le fotografie appese in casa dei due, tuttavia, testimoniano tutt’altra cosa. E così, Pandora’s Legacy, nel raccontarci il tutto (quasi) esclusivamente dal punto di vista di una donna, finisce inevitabilmente per trattare temi delicati ed estremamente attuali come il patriarcato e la libertà di potersi esprimere liberamente (particolarmente interessante, a tal proposito, il discorso sulle difficoltà incontrate dal regista nella Germania nazionalsocialista durante la Seconda Guerra Mondiale).

Trude Pabst è sempre stata una donna forte. Lo si evince non soltanto dalle sue parole e dalla sua capacità di analizzare gli eventi, ma anche dalle testimonianze dei suoi stessi nipoti. La sua storia con Georg Wilhelm Pabst va di pari passo con alcune scene prese direttamente dai film del regista. E mentre Greta Garbo o Louise Brooks (le cui foto sono state addirittura recentemente appese di fianco a quelle di Trude a casa del regista) ci appaiono come muse irraggiungibili, possiamo rivivere al contempo alcune delle tappe più importanti della storia del cinema. Con un approccio registico semplice e complesso allo stesso tempo, in cui non mancano momenti fortemente poetici e contemplativi, dunque, Pandora’s Legacy si è rivelato un documentario estremamente maturo e sincero. Un appassionante viaggio tra passato e presente in cui il passato stesso appare sul grande schermo più vivo e pulsante che mai.

Titolo originale: Pandoras Vermächtnis
Regia: Angela Christlieb
Paese/anno: Austria / 2023
Durata: 87’
Genere: documentario
Sceneggiatura: Angela Christlieb
Fotografia: Max Berner
Produzione: Amour Fou Vienna

Info: la scheda di Pandora’s Legacy su iMDb; la scheda di Pandora’s Legacy sul sito della Diagonale; la scheda di Pandora’s Legacy sul sito della Amour Fou Film