die-abenteuer-des-grafen-bobby-1961-von-cziffra-recensione-review-kritik

DIE ABENTEUER DES GRAFEN BOBBY

      Commenti disabilitati su DIE ABENTEUER DES GRAFEN BOBBY

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

di Géza von Cziffra

voto: 7

Prodotto dalla leggendaria casa di produzione viennese di Brigittenau Sascha-Film, pioniera del cinema muto e dei primi film sonori realizzati in Austria, la divertente commedia musicale Die Abenteuer des Grafen Bobby certifica anche la riuscitissima armonia tra una serie di attori di formazione teatrale e musicale.

Un successo di pubblico e critica

Girata negli studi di Sievering, a Vienna, nell’inverno del 1961, Die Abenteuer des Grafen Bobby è, a tutti gli effetti, un classico film di Peter Alexander, mattatore capace di recitare, cantare e danzare rendendo il tutto estremamente semplice e naturale. Inizialmente pensato come pièce teatrale, il film è stato poi rielaborato e scritto per il cinema, grazie alla collaborazione di Géza von Cziffra, regista e sceneggiatore, con Helmuth Backhaus, sotto (neanche troppo) mentite spoglie.

Il conte Bobby Pinelski, nobile più o meno decaduto che si mantiene organizzando visite guidate nella sua residenza, incredibilmente identica al celeberrimo Belvedere, coglie la palla al balzo quando la zia, la ugualmente decaduta contessa Ratzeberg, deve rinunciare a un lautamente remunerato viaggio in Europa come dama di compagnia della giovane americana Miss Piper, sostituendo la parente nei suoi compiti. Il giovane conte, magistralmente interpretato dall’Alberto Sordi viennese Peter Alexander, finirà per partire per Parigi travestito da sua zia, con l’intento di incassare la ricompensa che la suddetta Miss Piper, interpretata dall’attrice danese Vivi Bach, ha promesso. I contrattempi, i malintesi e le seccature, una su tutte l’arrivo nella capitale francese dell’inseparabile amico, il barone Mucki, non tarderanno ad arrivare.

Capitolo inaugurale di una trilogia incentrata sul personaggio fittizio delle barzellette viennesi, Die Abenteuer des Grafen Bobby rappresenta a tutti gli effetti un film fatto su misura per Peter Alexander, autentico one-man show incredibilmente a suo agio anche nei panni della zia contessa, con tanto di pelliccia di visone e parrucca bionda. In oltre 90 minuti di film, il ritmo è sempre sulla cresta dell’onda, tra battute intelligenti e solo all’apparenza senza senso, figlie di una velatissima satira nei confronti della nobiltà, e alle puntualissime canzoni cantate dal protagonista e dai comprimari, come per esempio Gunther Philipp (Mucki) e Bill Ramsey (Bill il cameriere), uscite tutte come 45 giri, come spesso accadeva negli anni ‘60.

La musica, dunque, è decisamente parte integrante di Die Abenteuer des Grafen Bobby (una commedia musicale vera e propria e non sequela di battute con qualche canzone come simpatico intermezzo pubblicitario), grazie al bel lavoro di Heinz Gietz, compositore e produttore di grande esperienza. Fedelmente all’origine del personaggio, nato in piena epoca imperiale, anche nel film viene riproposta una certa ingenuità dei protagonisti, quella di Bobby e di Mucki in particolare, visivamente ben resa dalle espressioni e dalla mimica dei due attori, senza mai venir meno all’obiettivo di diffondere l’allegria e di essere, alla fine della fiera, un tonico per il buonumore.

Prodotto dalla leggendaria casa di produzione viennese di Brigittenau Sascha Film, pioniera del cinema muto e dei primi film sonori realizzati in Austria, Die Abenteuer des Grafen Bobby certifica anche la riuscitissima armonia tra una serie di attori di formazione teatrale e musicale. Detto di Philipp e Ramsey, talenti multiforme più unici che rari e proprio per questo spalle ideali di Peter Alexander, convincono (e non potrebbe essere altrimenti) le interpretazioni di Susi Nicoletti e Vivi Bach, nei panni di madre e figlia Piper, prova non solo di una grandissima intuizione in sede di casting, ma anche del fatto che il progetto originale di scrittura teatrale non è stato del tutto accantonato. Lungimirante, davvero. Missione compiuta.

Titolo originale: Die Abenteuer des Grafen Bobby
Regia: Géza von Cziffra
Paese/anno: Austria / 1961
Durata: 94’
Genere: commediamusicale
Cast: Peter Alexander, Vivi Bach, Gunther Philipp, Susi Nicoletti, Bill Ramsey, Hubert von Meyerinck, Adrienne Gessner, Oskar Sima, Fritz Muliar, Rolf Olsen, Sieglinde Thomas, Alma Seidler, C. W. Fernbach, Boy Gobert
Sceneggiatura: Géza von Cziffra, Helmuth Backhaus
Fotografia: Sepp Ketterer
Produzione: Sascha Film

Info: la scheda di Die Abenteuer des Grafen Bobby su iMDb