erwin-and-julia-1990-erwin-und-julia-spielmann-recensione-review-kritik

ERWIN AND JULIA

      Commenti disabilitati su ERWIN AND JULIA

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

di Götz Spielmann

voto: 7.5

In Erwin and Julia, ognuno dei protagonisti sembra, di fatto, non riuscire mai a coronare i propri sogni. Malgrado tutte le potenzialità della città di Vienna. Erwin, Wolf, ma anche Claudia e Karin vivono quasi in una sorta di limbo, perfettamente consci di cosa vogliano diventare, ma in qualche modo impossibilitati a raggiungere i propri obiettivi. E se i loro stessi obiettivi fossero, in realtà, soltanto delle mere illusioni?

Dove i sogni diventano realtà

Vienna: una grande capitale europea. Una città che ha molto da offrire a chi per la prima volta si accinge a viverla in prima persona. Una città viva, cosmopolita, in cui anche i sogni più irrealizzabili sembrano poter trovare un proprio compimento. Proprio a Vienna, il regista Götz Spielmann ha dedicato, nel 1990, il suo primo lungometraggio, Erwin and Julia, da lui stesso descritto come un film che, appunto, parla proprio della sua amata città.

Proprio a Vienna, dunque, il giovane Erwin (impersonato da Heinz Weixelbraun) spera di realizzare il proprio sogno di diventare attore, entrando a far parte di una prestigiosa accademia di recitazione. Arrivato direttamente da un piccolo paese di provincia, il giovane affitterà una stanza nell’appartamento di Wolf (Wolf Bachofner), uno scrittore in piena crisi creativa che vive insieme alla sua ragazza Claudia (Oda Thormeyer). In seguito al fallimento dell’esame di ammissione all’accademia, Erwin troverà lavoro in un ristorante, mentre in un caffè conoscerà la fragile Karin (Julia Stemberger), la quale vive insieme a sua nonna e soffre a causa di un amore impossibile. Erwin, che durante l’audizione non era riuscito a rendersi convincente nei panni di Romeo, sembra finalmente aver trovato la sua Giulietta. Ma sarà davvero tutto così semplice?

In Erwin and Julia, ognuno dei protagonisti sembra, di fatto, non riuscire mai a coronare i propri sogni di felicità. Malgrado tutte le potenzialità della città di Vienna. Erwin, Wolf, ma anche Claudia e Karin vivono quasi in una sorta di limbo, perfettamente consci di cosa vogliano diventare, ma in qualche modo impossibilitati a raggiungere i propri obiettivi. E se i loro stessi obiettivi fossero, in realtà, soltanto delle mere illusioni?

E così, dunque, ritroviamo immediatamente tutte le tematiche tipiche del cinema di Götz Spielmann, che caratterizzeranno non soltanto i lungometraggi realizzati in futuro, ma che hanno fatto da protagoniste anche nei suoi primi cortometraggi, tra cui l’ottimo Vergiss Sneider! (1987), in cui, appunto, i protagonisti, “prigionieri” in una delle sale della Reggia di Schönbrunn, sembrano non avere scopi precisi, sono ossessionati da eventi mai accaduti in passato e, in più, sembrano addirittura gli ultimi esseri viventi rimasti sulla terra. O, almeno, questo è ciò che credono.

Da un punto di vista sia registico che narrativo, Erwin and Julia è decisamente molto più classico e lineare. Eppure, le tematiche sono le stesse. Götz Spielmann ha reso con grazia ed eleganza i loro tormenti interiori e ha fatto di una Vienna notturna, ma anche di appartamenti vuoti, di fermate della metropolitana dove fermarsi a riflettere indisturbati e di caotici ristoranti, dei perfetti coprotagonisti. Riusciranno mai i giovani Erwin, Wolf, Karin e Claudia a trovare la tanto agognata serenità? Di fianco a tante incertezze e a dolorosi tormenti d’amore, vi sono comunque nuove e importanti amicizie a rendere le giornate migliori. Proprio come l’amicizia tra Erwin e Wolf. Soltanto pochi anni dopo Erwin and Julia, Heinz Weixelbraun e Wolf Bachofner, soliti dedicarsi principalmente al teatro e alla televisione, avranno modo di lavorare a lungo insieme ne Il Commissario Rex. Ma questa, ovviamente, è un’altra storia.

Titolo originale: Erwin und Julia
Regia: Götz Spielmann
Paese/anno: Austria / 1990
Durata: 101’
Genere: drammaticosentimentale
Cast: Heinz Weixelbraun, Julia Stemberger, Wolf Bachofner, Wolfgang Böck, Oda Thormeyer, Hilde Berger, Holger Gotha
Sceneggiatura: Götz Spielmann
Fotografia: Peter Zeitlinger
Produzione: Allegro Film

Info: la scheda di Erwin and Julia su iMDb; la scheda di Erwin and Julia sul sito della Austrian Film Commission