under-the-endless-sky-2022-dzhiganskaya-recensione-review-kritik

UNDER THE ENDLESS SKY

      Commenti disabilitati su UNDER THE ENDLESS SKY

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

di Alexandra Dzhiganskaya

voto: 7.5

Under the endless Sky è un piccolo e poetico cortometraggio che nella sua apparente semplicità ha trovato la giusta soluzione per rendere l’idea di ciò che è stato il mondo della giovane regista. Pochi, essenziali tratti blu stanno a rappresentare, di volta in volta, un’immagine diversa. Un giallo vivace e orgoglioso fa, nel frattempo, da sfondo. I colori della bandiera dell’Ucraina ci raccontano, così, una storia estremamente intima e personale. Alla rassegna Sotto le Stelle dell’Austria 2023.

Ricordi

Com’era bello essere bambini! E com’erano belle le giornate d’estate a giocare felici con i propri cugini a casa dei nonni! Lo sa bene la regista ucraina Alexandra Dzhiganskaya, che con il suo cortometraggio Under the endless Sky – già presentato al Tricky Women/Tricky Realities Film Festival di Vienna e proiettato anche in anteprima italiana in occasione della rassegna Sotto le Stelle dell’Austria 2023 – ha ripercorso le tappe fondamentali della sua infanzia quando tutto era perfetto. Quando anche in Ucraina la vita era perfetta.

I colori del giallo e del blu fanno da protagonisti sul grande schermo. La voce della protagonista si confida con noi raccontandoci di giorni felici. Una bambina corre spensierata. I tratti essenziali dei disegni ci mostrano di volta in volta situazioni diverse: una tavolata piena di gente, due bambine che giocano sui prati, il primo piano della protagonista che mangia una fetta di anguria, mentre, ai suoi piedi, alcune galline sono intente a beccare i semi sul prato. Un cielo stellato in grado di suscitare i più teneri ricordi. Con il passare del tempo, tutto cambia inevitabilmente. Per fortuna, però, c’è sempre lo stesso cielo in grado di mantenere vivi i ricordi del passato.

Under the endless Sky, dunque, è un piccolo e poetico cortometraggio che nella sua apparente semplicità ha trovato la giusta soluzione per rendere al massimo l’idea di ciò che è stato il mondo della giovane regista. Pochi, essenziali tratti blu stanno a rappresentare, di volta in volta, un’immagine diversa. Un giallo vivace e orgoglioso fa, nel frattempo, da sfondo. I colori della bandiera dell’Ucraina ci raccontano, così, una storia estremamente intima e personale e dalle connotazioni universali.

Tutto è in continuo movimento, nulla resta per sempre uguale a sé stesso, in Under the endless Sky. E così, dunque, anche il concetto di tempo svolge qui un ruolo centrale. La bambina, pian piano, diventa adulta. Sua cugina, la sua compagna di giochi, si trasferisce definitivamente in Germania. Suo nonno, purtroppo, è oggi solo un tenero ricordo. Eppure, ciò che è stato non potrà mai essere cancellato e osservando il cielo potrà finalmente vivere in eterno.

Alexandra Dzhiganskaya, dal canto suo, ha rivelato uno straordinario talento visivo optando per una messa in scena semplice, ma efficace e rendendo i propri disegni bidimensionali estremamente vibranti e d’impatto. Questo suo piccolo e prezioso Under the endless Sky è un’opera molto personale, delicata e commovente, che nel raccontarci la sua stessa storia si fa anche metafora di ciò che è stata la storia e di ciò che è oggi la situazione di una nazione intera. E anche per questo motivo, dunque, sa essere profondamente dolorosa. Potrà mai, dunque, quel bel cielo stellato continuare a farci sognare?

Titolo originale: Under the endless Sky
Regia: Alexandra Dzhiganskaya
Paese/anno: Austria, Ucraina / 2022
Durata: 4’
Genere: animazione
Sceneggiatura: Alexandra Dzhiganskaya
Fotografia: Alexandra Dzhiganskaya
Produzione: Alexandra Dzhiganskaya

Info: la scheda di Under the endless sky sul sito del Tricky Women/Tricky Realities Film Festival