head-over-heels-2023-hals-uber-kopf-schmied-recensione-review-kritik

HEAD OVER HEELS

      Commenti disabilitati su HEAD OVER HEELS

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

di Andreas Schmied

voto: 5.5

Head over Heels, il nuovo lavoro del regista e sceneggiatore Andreas Schmied, autore, tra gli altri, dell’emozionante Chasing the Line, è la classica commedia semplice, dove non manca nulla per ridere ma che sai esattamente dove andrà a parare. Un prodotto onesto, per la classica domenica pomeriggio di pioggia.

Amore a prima vista

Head over Heels, l’ultimo lungometraggio dell’eclettico Andreas Schmied, autore, tra gli altri, dell’emozionante Chasing the Line, mette in scena la storia di Ella Lannauer (impersonata dall’elegante Miriam Fussenegger), ereditiera di uno scontato impero bancario corrotto, che nel giorno del suo matrimonio concordato decide di ribellarsi e scappare. Tutto come da copione. Per farlo, sceglierà di nascondersi proprio nella Bentley che l’ex ladro da quattro soldi Ritchie (il poliedrico Otto Jaus) tenterà di rubare per conto dello “zio” Siggi, personaggio losco tanto quanto la sua parlata sussurrata, praticamente un Manfredi di Suburra viennese. L’improbabile coppia, mossa da diversi ma convergenti sentimenti di rivalsa, cercherà di mettere in pratica un piano tutto sommato alla loro portata.

Basato su una comicità godibile, fatta di battute fulminee e di divertenti gag al profumo di slapstick, più che commedia degli equivoci è la sagra degli inconclusi: a ognuno dei personaggi manca sempre qualcosa. Dalla ricca Ella, che ha frequentato tutti i corsi universitari disponibili senza concludere nulla di concreto, al commissario Lippowitz, sicuramente in gamba ma odiata dal distretto intero, il ritmo di Head over Heels procede comunque spedito per la prima oretta, rallentando pesantemente verso la proverbiale resa dei conti finale.

La gestualità e la mimica degli attori, tutti di formazione teatrale, sono fondamentalmente le colonne portanti, il fiore all’occhiello di Head over Heels e il godimento derivato dal non voler perdere nessuna gag permette di non staccare gli occhi dallo schermo. Punto a favore per il nostro Andreas Schmied.

A proposito di punti a favore: particolarmente interessante è proprio la scelta del titolo. Head over Heels è, allegoricamente, l’innamorarsi precipitosamente. E proprio questa grande fretta la si percepisce praticamente in tutte le azioni del film, non sempre ragionatissime ma spesso clamorosamente efficaci. Certo, il riferimento principale è all’immancabile colpo di fulmine tra i due protagonisti, ma, di fatto, sembrerebbe più interessante mettere sotto la lente le dinamiche createsi tra altri personaggi. Una su tutte: il rapporto tra l’ispettore combinaguai Fichtl, (un bravissimo Patrick Seletzky) e l’integerrimo commissario Lippowitz (la sempre credibile Ulrike Beimpold). Scombinato ma efficace spalla ideale lui, antipatica e ligia al dovere che la posizione richiede lei, insieme formano una coppia comica “involontaria” à la Stanlio e Ollio, efficace ed esilarante nella sua semplice intelligenza, molto fisica e gestuale. Da riproporre.

Summa summarum, il debutto cinematografico di Jaus, metà del duo musicale Pizzerra & Jaus, è un bel gioco di scambi veloci e di situazioni ispirate al cinema muto. La bravura degli interpreti, dalla Fussenegger, a suo agio nei panni della figlia tutta moralità ed etica (si fa per dire), al boss Juergen Maurer, divertente e spietato al tempo stesso, prova a tenere alto il vessillo di Head over Heels, dando un po’ di brio ad un film altrimenti semplice e senza particolari sussulti.

Titolo originale: Hals über Kopf
Regia: Andreas Schmied
Paese/anno: Austria / 2023
Durata: 84’
Genere: commediasentimentale
Cast: Miriam Fussenegger, Otto Jaus, Stefan Pohl, August Zirner, Monica Reyes, Ulrike Beimpold, Patrick Seletzky, Clemens Berndorff, Mathilde Graf, Clemens Moschner, Alexander Stecher
Sceneggiatura: Andreas Schmied
Fotografia: Xiaosu Han
Produzione: Aichholzer Filmproduktion

Info: la scheda di Head over Heels su iMDb; la scheda di Head over Heels sul sito della Austrian Film Commission; la scheda di Head over Heels sul sito dell’Österreichisches Filminstitut