chasing-the-line-2021-klammer-schmied-recensione

CHASING THE LINE

      Nessun commento su CHASING THE LINE

This post is also available in: Deutsch (Tedesco)

di Andreas Schmied

voto: 6.5

Chasing the Line ruota interamente intorno al suo carismatico protagonista – il leggendario campione di sci austriaco Franz Klammer – e, allo stesso tempo, traccia un esaustivo affresco del mondo dello sport e di tutti i suoi aspetti più controversi.

La storia di un campione

In molti ricordano il leggendario campione di sci austriaco Franz Klammer. Già, perché il campione olimpico di Mooswald, che nel corso della sua brillante carriera ha riscosso anche particolare simpatia da parte del pubblico di tutto il mondo, è considerato ancora oggi il più forte discesista di tutti i tempi. Un biopic incentrato su di lui, dunque, sta a rappresentare una sfida indubbiamente entusiasmante. A ciò a pensato, così, il regista Andreas Schmied con il suo Chasing the Line, che si concentra principalmente sul periodo trascorso da Klammer durante le Olimpiadi invernali di Innsbruck del 1976.

Franz Klammer (impersonato da Julian Waldner) ha ventidue anni e si accinge a prepararsi insieme alla sua squadra, dunque, per le Olimpiadi invernali. Nei giorni immediatamente precedenti le gare, numerose pressioni da parte di sponsor e del suo allenatore, tuttavia, lo metteranno spesso in crisi. Al suo fianco, comunque, ci sarà sempre la sua ragazza Eva (Valerie Huber), pronta a sostenerlo in ogni momento.

Chasing the Line, dunque, ruota interamente intorno al suo carismatico protagonista e, allo stesso tempo, traccia un esaustivo affresco del mondo dello sport e di tutti i suoi aspetti più controversi. Il dramma dell’atleta, i suoi dubbi, le sue paure e le sue insicurezze vengono fedelmente filmati dalla macchina da presa di Schmied e ottimamente rappresentati da Waldner, sebbene la vera peculiarità del film siano proprio le scene riguardanti la gara a cui il protagonista prende parte. Gli sci di Franz Klammer viaggiano veloci sulla neve, la macchina da presa ci mostra spesso la sua soggettiva, salti vertiginosi ci tengono con il fiato sospeso e tutto ciò ci ricorda quasi un giro sulle montagne russe. Scene adrenaliniche, ben supportate e arricchite da un montaggio alternato che ci mostra ora Eva intenta ad assistere alla competizione, ora la famiglia stessa di Klammer riunita insieme ad amici e conoscenti davanti al televisore.

Poi, ovviamente, c’è anche la componente sentimentale. Alla relazione tra Franz ed Eva Andreas Schmied dedica particolare attenzione. Una storia d’amore tenera, sincera, che – come sappiamo e come ci viene mostrato – continua ancora oggi. Le telefonate tra i due, il loro incontro a Innsbruck, il momento in cui la coppia semplicemente si rilassa e si confida davanti a una fetta di Cremeschnitte fanno da leit motiv all’intero lungometraggio. Eppure, purtroppo, a volte il tutto risulta eccessivo, soprattutto quando i dialoghi si fanno sempre più sdolcinati e vengono accompagnati da una musica praticamente onnipresente.

Se, dunque, Chasing the Line risulta molto ben girato in determinati momenti, spesso si fa sopraffare da una pericolosa retorica, come spesso accade nell’ambito di un biopic o quando si mettono in scena determinate imprese sportive. Andreas Schmied riesce indubbiamente a catturare l’attenzione dello spettatore e a farci sentire il personaggio di Franz Klammer incredibilmente vicino, ma non riesce, al contempo, a evitare determinate cadute di stile. Soprattutto nel momento in cui vediamo il campione Franz Klammer, oggi, mentre, insieme a sua moglie Eva, si reca in visita dai suoi famigliari.

Titolo originale: Klammer
Regia: Andreas Schmied
Paese/anno: Austria / 2021
Durata: 100’
Genere: biografico, drammatico, sportivo
Cast: Julian Waldner, Valerie Huber, Wolfgang Oliver, Harry Lampl, Noah Perktold, Benedikt Kalcher, Doris Dexl, Otto Jankovich, Raphael Nicholas, Robert Reinagl, Johannes Rhomberg, Fabian Schiffkorn, Wiltrud Schreiner, Alexander Stecher, Raphaël Tschudi, Marii Weichsler, Markus Zett
Sceneggiatura: Andreas Schmied, Elisabeth Schmied
Fotografia: Xiaosu Han, Andreas Thalhammer
Produzione: Epo-Film, Samsara Filmproduktion, Sabotage Films Vienna

Info: la scheda di Chasing the Line su iMDb; la scheda di Chasing the Line sul sito della Austrian Film Commission