das-historische-perchtoldsdorf-1933-aavv-recensione

DAS HISTORISCHE PERCHTOLDSDORF

      Nessun commento su DAS HISTORISCHE PERCHTOLDSDORF

This post is also available in: Deutsch (Tedesco)

di AAVV

voto: 6.5

Das historische Perchtoldsdorf – prodotto nel 1933 dalla Österreich in Bild und Ton – fa parte di una serie di documentari a carattere propagandistico, girati in Austria principalmente tra gli anni Trenta e gli anni Quaranta.

Aria di Medioevo

Perchtoldsdorf è un antico mercato situato nei pressi di Vienna. All’interno di una suggestiva fortezza medievale, tale sito presenta numerose attrattive – tra cui, ricordiamo, un’imponente torre della fortezza, la Colonna della Santissima Trinità, una chiesa e le rovine di un vecchio castello signorile. Quale prodotto cinematografico migliore, dunque, per rendere al meglio la potenza di un luogo del genere di Das historische Perchtoldsdorf?

Das historische Perchtoldsdorf – prodotto nel 1933 dalla Österreich in Bild und Ton e recentemente riproposto al pubblico dal Filmarchiv Austria in occasione della rassegna online Kino auf Sommerfrische – fa parte di una serie di documentari a carattere propagandistico, girati in Austria principalmente tra gli anni Trenta e gli anni Quaranta.

Particolarmente interessante, dunque, il contesto storico in cui il presente lavoro è stato realizzato. Adolf Hitler era appena salito al potere e, come ben sappiamo, non v’era molta libertà d’espressione per artisti e letterati dell’epoca (non a caso molti di loro furono costretti a emigrare negli Stati Uniti o in Sud America). Allo stesso tempo, chi restava in patria doveva sottostare a determinate regole, al fine di poter lavorare e produrre arte in tranquillità.

E non a caso, dunque, in questo periodo la produzione cinematografica era orientata esclusivamente alla creazione dell’immagine di un’Austria ridente, felice, ricca e sfarzosa (i Wiener Film, a tal proposito, ne sono un chiaro esempio), in cui il benessere era una condizione che riguardava praticamente tutti. L’immagine di un’Austria da esportare all’estero, proprio come anni prima aveva già iniziato a fare anche la Russia, con i suoi numerosi e celeberrimi film di propaganda.

E quale occasione migliore, dunque, per dar vita – parallelamente ai lungometraggi di finzione – a una serie di brevi documentari atti a valorizzare la bellezza dei paesaggi e la storia del luogo? Questi piccoli prodotti cinematografici (generalmente pensati per una proiezione cinematografica antecedente la proiezione di un lungometraggio vero e proprio) erano – insieme ai suddetti Wiener Film, appunto – una costante all’interno della produzione cinematografica nazionale.

E proprio in questo particolare contesto storico-politico, dunque, ha visto la luce anche il presente Das historische Perchtoldsdorf, dove una regia piuttosto semplice ed elementare – con tanto di brevi inquadrature che a tratti ci sembrano vere e proprie cartoline – viene contemporaneamente doppiata da una voce fuoricampo atta a descriverci brevemente ciò che la macchina da presa ha appena filmato.

Un approccio registico, dunque, che non punta a conferire all’intero lavoro una connotazione particolarmente caratterizzante, ma, al contrario, una messa in scena il più possibile neutrale che potrebbe essere addirittura accomunata quasi a uno spot pubblicitario. Ma queste, d’altronde, erano alcune delle regole da seguire all’epoca. E, in quest’ottica, Das historische Perchtoldsdorf si classifica indubbiamente come un prezioso documento, nonché perfetto rappresentante di un’epoca particolarmente significativa per la storia mondiale e – perché no? – anche per la cinematografia austriaca stessa.

Titolo originale: Das historische Perchtoldsdorf
Regia: AAVV
Paese/anno: Austria / 1933
Durata: 5’
Genere: documentario
Sceneggiatura: AAVV
Fotografia: AAVV
Produzione: Österreich in Bild und Ton

Info: il sito ufficiale del Filmarchiv Austria