osterreichischer-filmpreis-2021-tutti-i-vincitori-cinema-austriaco

ÖSTERREICHISCHER FILMPREIS 2021 – TUTTI I VINCITORI

This post is also available in: Deutsch (Tedesco)

Tra i film maggiormente premiati durante questa edizione degli Österreichischer Filmpreis 2021 v’è The Trouble with being born, diretto da Sandra Wollner nel 2020, che ha vinto i premi per il Miglior Film, la Miglior Regia, i Migliori Costumi e il Miglior Sonoro. Altrettante soddisfazioni sono arrivate per la regista Evi Romen: il suo film Why not you si è aggiudicato il premio per i Migliori Costumi, la Miglior Colonna Sonora e il Miglior Attore Protagonista (il giovane e talentuoso Thomas Prenn).

Emozioni, passioni, tanti, tanti film

Anche quest’anno, dunque, tutto è andato come di consueto. Nonostante la necessità di rimandare la cerimonia di premiazione a causa della pandemia da Covid-19, gli Österreichischer Filmpreis 2021 sono stati assegnati. Tutto si è svolto nella serata di giovedì 8 luglio presso il Globe Wien e secondo le vigenti misure di sicurezza. E così i fratelli registi Arash e Arman T. Riahi – insieme all’attrice Michaela Schausberger, scelta tra il pubblico all’ultimo momento – hanno presentato – e messo in scena – questa singolare cerimonia di premiazione, durante la quale sono stati sovente affrontati con coraggio e anche ironia temi scottanti e attuali come il “politically correct” e il ruolo delle donne nel mondo del lavoro.

Una serata indubbiamente ricca di sorprese e di tante emozioni. Tra i film maggiormente premiati durante questa edizione degli Österreichischer Filmpreis 2021 v’è indubbiamente The Trouble with being born, diretto da Sandra Wollner nel 2020, che ha vinto i premi per il Miglior Film, la Miglior Regia, i Migliori Costumi e il Miglior Sonoro. Altrettante soddisfazioni sono arrivate per la regista Evi Romen: il suo film Why not you, che già aveva ottenuto nove nomination, si è aggiudicato il premio per i Migliori Costumi, la Miglior Colonna Sonora e il Miglior Attore Protagonista (il giovane e talentuoso Thomas Prenn).

Particolarmente meritati sono i premi per la Miglior Sceneggiatura e il Miglior Attore Non protagonista (Omid Memar) consegnati a 7500 di Patrick Vollrath, così come grande successo ha riscosso il documentario Johanna Dohnal – Visionary of Feminism di Sabine Derflinger, premiato con gli Österreichischer Filmpreis 2021 al Miglior Documentario e Miglior Montaggio.

Non sono mancati, durante questa cerimonia di premiazione, momenti particolarmente commoventi, tra cui il discorso della presidentessa dell’Akademie des Österreichischen Films Ursula Strauss (la quale non ha potuto prendere parte all’evento) e il ricordo di chi lo scorso anno ci ha lasciato. Tra di loro, purtroppo, c’è anche il giovane Oskar Salomonowitz, figlio dei registi Virgil Widrich e Anja Salomonowitz. Per l’occasione è stato proiettato un cortometraggio d’animazione da lui disegnato e successivamente montato da suo padre Virgil.

E così, con molte emozioni e qualche sorpresa, questa edizione degli Österreichischer Filmpreis 2021 si è conclusa. Anche quest’anno il cinema austriaco ci ha regalato tanti preziosi gioielli, ognuno con una propria marcata personalità, ognuno realizzato con una forte, fortissima passione.

Di seguito, tutti i vincitori di questi Österreichischer Filmpreis 2021. Complimenti a tutti e arrivederci al prossimo anno!

MIGLIOR FILM

The Trouble with being born di Sandra Wollner

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Johanna Dohnal – Visionary of Feminism di Sabine Derflinger

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

The Washing Machine di Dominik Hartl

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Christine Ostermayer per Oskar&Lilli

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Thomas Prenn per Why not you

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Edita Malovcic per Quo vadis, Aida?

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Omid Memar per 7500

MIGLIOR REGIA

Sandra Wollner per The Trouble with being born

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Patrick Vollrath, Senad Halilbasic per 7500

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Christine A. Maier per Quo vadis, Aida?

MIGLIOR MONTAGGIO

Niki Mossböck per Johanna DohnalVisionary of Feminism

MIGLIORI COSTUMI

Cinzia Cioffi per Why not you

MIGLIOR TRUCCO

Gaby Grünwald per The Trouble with being born

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Hannes Salat per Quo vadis, Aida?

MIGLIOR COLONNA SONORA

Florian Horwath per Why not you

MIGLIOR SONORO

Johannes Schmelzer-Ziringer, Peter Kutin, Simon Peter per The Trouble with being born

PREMIO DEL PUBBLICO

But Beautiful di Erwin Wagenhofer

Info: la scheda degli Österreichischer Filmpreis 2021 sul sito della Österreichische Filmakademie