1-verabredung-im-herbst-2021-brauneis-recensione

1 VERABREDUNG IM HERBST

      Nessun commento su 1 VERABREDUNG IM HERBST

This post is also available in: Deutsch (Tedesco)

di Sebastian Brauneis

voto: 7

In autunno cadono le cose troppo mature. E allo stesso modo, sembra non esserci certezza alcuna per le relazioni che si sono instaurate tra i protagonisti di 1 Verabredung im Herbst. Eppure, al contempo, Sebastian Brauneis mette in scena la complessità dei sentimenti e delle relazioni interpersonali con una leggerezza fuori dal comune.

La stagione degli amori

La più grande peculiarità del regista Sebastian Brauneis è la capacità di realizzare storie incredibilmente vive, coinvolgenti e sincere con un budget ridotto. Insieme a lui, un nutrito gruppo di attori e collaboratori contribuisce a trasformare il tutto in immagini sul grande schermo. E la grande passione che muove ognuno di loro si può percepire fin dai primi minuti. È stato così per il lungometraggio 3Freunde2Feinde (2020) ed è così anche per 1 Verabredung im Herbst, presentato in anteprima in occasione della Diagonale 2021.

Tutto si svolge nell’arco di 36 ore, nell’estate del 2020, ossia qualche tempo dopo la fine del primo lockdown. Linda (Julia Franz Richter) vive a Vienna e ha una relazione con Anton (Lukas Watzl), il quale, tuttavia, si vede con altre due persone e ha sempre detto a chiunque una serie di bugie “per non ferire nessuno”. Alma (Marlene Hauser) vive a Graz e ha anch’ella, dunque, una relazione con Anton. Una relazione che è arrivata al capolinea. Al contempo, numerose altre storie si intrecciano con quelle dei protagonisti creando una sinfonia di voci che ci racconta uno dei sentimenti più complicati che ci siano a cavallo tra la calda stagione estiva e l’autunno.

In autunno cadono le cose troppo mature. E allo stesso modo, sembra non esserci certezza alcuna per le relazioni che si sono instaurate tra i protagonisti di 1 Verabredung im Herbst. Eppure, al contempo, Sebastian Brauneis mette in scena la complessità dei sentimenti e delle relazioni interpersonali con una leggerezza fuori dal comune. Il suo lungometraggio è incredibilmente fresco, ironico, autoironico, leggero come una piuma e gradito come una ventata di aria fresca dopo lunghi mesi in cui siamo tutti rimasti chiusi a casa.

Le due città, Vienna e Graz, diventano spettatrici silenti delle vicende dei protagonisti e allo stesso modo vengono trattate quasi alla stregua di veri e propri personaggi: mentre le lunghe chiacchierate di notte tra Linda e il suo nuovo amico Gustav (Christoph Radakovits) ci fanno pensare al bellissimo Prima dell’Alba (Richard Linklater, 1995), le strette stradine del centro città di Graz diventano teatro di inseguimenti al cardiopalma. E, di fatto, 1 Verabredung im Herbst ci regala fin da subito forti emozioni, ora grazie a immagini poetiche di coppie che passeggiano nella natura – ulteriormente enfatizzate da una fotografia dai colori pastello – ora tramite display di cellulari che si illuminano, che ci mostrano messaggi ambigui, i quali, a loro volta, danno vita a una serie di scuse e ad altrettanti equivoci.

L’attenzione ai dettagli, danze sfrenate per le strade della città, tante storie che stanno per essere messe per iscritto e, soprattutto, una gradita leggerezza che denota soprattutto una forte, fortissima voglia di vivere rendono questo sincero e prezioso 1 Verabredung im Herbst un lungometraggio che vedremo volentieri molte altre volte. Un film che tratta tematiche complesse con apparente semplicità, ma che denota innanzitutto una grande conoscenza dell’animo umano e, soprattutto, una grande, grandissima passione per la settima arte stessa.

Titolo originale: 1 Verabredung im Herbst
Regia: Sebastian Brauneis
Paese/anno: Austria / 2021
Durata: 105’
Genere: drammatico, sentimentale
Cast: Thomas Hojsa, Marlene Hauser, Julia Franz Richter, Christoph Radakovits, Margarethe Tiesel, Michaela Schausberger, Lukas Watzl, Christoph Kohlbacher, Katharina Bigus, Franz Xaver Zach, Franz Solar, Valentin Brauneis, Noah L. Perktold, Thomas Frank, Laura Hermann, Franzi V. Harsdorf, Aeneas Fellmer, Felix Rank, Edi Mayr, Stefan Wunder, Martin Guggisberg, Emmanuel Fellmer, Constanze Winkler, Felix Kreutzer, Miloje Pajkanovic, David Valentek, Lukas Weiss, Xaver Winkler, Ida Lässer, Helmut Emersberger, Michou Friesz, Frederic Machto, Margrit Brauneis
Sceneggiatura: Sebastian Brauneis
Fotografia: Sebastian Brauneis
Produzione: Studio Brauneis

Info: la scheda di 1 Verabredung im Herbst sul sito della Diagonale