nachtaktiv-2015-oppermann-recensione

NACHTAKTIV

      Nessun commento su NACHTAKTIV

di Tim Oppermann

voto: 7

Leggero come una piuma, Nachtaktiv si presenta come uno dei lavori più completi e introspettivi di Tim Oppermann, che non vuole assolutamente dare risposte definitive, e che si conferma perfettamente in linea con la produzione cinematografica austriaca e con il suo sguardo sempre attento nei confronti dei più giovani.

Una vita in musica

L’adolescenza, si sa, non è affatto un periodo facile. Sono questi gli anni in cui si inizia a comprendere cosa si vuole realmente nella vita e quali strade intraprendere. Che fare, dunque? Seguire le proprie passioni o optare per un percorso molto più classico e sicuro, al fine di trovare, un domani, un lavoro stabile? Questi sono i dubbi che attanagliano il diciassettenne Tom, protagonista del cortometraggio Nachtaktiv, diretto dal giovane Tim Oppermann nel 2015 e inserito – in seguito alla cancellazione della Diagonale 2020 – all’interno del programma Diagonale 2020 – Die Unvollendete.

Nel corso della sua breve carriera, il giovane cineasta Tim Oppermann si è cimentato con diversi generi cinematografici, prediligendo, in particolare, quello della commedia nera. Eppure, in questo suo Nachtaktiv – una delle sue prime opere cinematografiche – eccolo sperimentarsi con il genere del coming-of-age. Un genere cinematografico, il presente, particolarmente diffuso in Austria soprattutto a partire dagli anni Novanta (basti pensare, ad esempio, a lungometraggi divenuti ormai cult come Nordrand – Borgo Nord di Barbara Albert, così come al ben più cupo Lovely Rita di Jessica Hausner, o alle più recenti opere di Katharina Mückstein, quali i pregevoli Talea e L’Animale). E Tim Oppermann, dal canto suo, nel mettere in scena le vicende del giovane Tom, si è attenuto fedelmente ai canoni del cinema nazionale – inserendo, in questo suo lavoro, anche un pizzico di ironia – raccontando i dubbi di un giovane circa la strada da prendere, se seguire i suoi sogni e le sue passioni o finire gli studi, rimandando tutto a dopo la maturità.

Tom, dunque, ha diciassette anni e una grande passione per la musica. E se di giorno lo stesso è impegnato a creare e mixare al computer nuovi brani, di notte lavora come deejay in un piccolo club di Vienna. Nel momento in cui, però, viene invitato a prendere parte a un importante evento a Berlino, dove potrà finalmente presentare i suoi lavori, egli dovrà decidere se partire o se tornare a scuola e sostenere gli ultimi esami in vista della maturità. Sua madre e sua sorella maggiore, dal canto loro, come ben possiamo immaginare, vogliono a tutti i costi che lo stesso finisca prima di studiare.

Il mondo in cui si rifugia Tom durante le liti in famiglia, dunque, sembra quasi una realtà a sé. Questo è, dunque, un mondo in cui imperano suoni di ogni genere: dal rumore del caffè che esce dalla moka fino alle più fantasiose creazioni di musica elettronica in generale. Tim Oppermann, dal canto suo, non ha esitato a inserire in questo suo Nachtaktiv piccoli omaggi al cinema stesso (basti pensare che il giovane Tom è solito tenere i suoi risparmi all’interno della custodia del dvd di Fargo dei fratelli Coen) e concentrandosi, allo stesso tempo, principalmente sull’interiorità del personaggio, ha saputo tracciare un ottimo quadro della situazione, per una delicata ma profonda indagine su una delle età più complesse di sempre – quella dei diciassette anni – e su uno dei periodi più complicati per i giovani che ancora devono capire cosa fare della propria vita. Leggero come una piuma, dunque, questo Nachtaktiv si presenta come uno dei lavori più completi e introspettivi di Tim Oppermann, che non vuole assolutamente dare risposte definitive a tutti i costi, perfettamente in linea con la produzione cinematografica austriaca e con il suo sguardo sempre attento nei confronti dei più giovani. E quando è proprio un giovane a dire finalmente la sua in merito, è tutto di guadagnato.

Titolo originale: Nachtaktiv
Regia: Tim Oppermann
Paese/anno: Austria / 2015
Durata: 18’
Genere: coming-of-age
Cast: Nikolaus Reimitz, Julia Stipsits, Luzia Oppermann, Florian Appelius, Viktor Rabl, Gerhard Walcher
Sceneggiatura: Constantin Schwab, Tim Oppermann
Fotografia: Valentin Lilgenau
Produzione: Höhere Graphische Bundes-Lehr- und Versuchsanstalt

Info: la scheda di Nachaktiv su iMDb; Nachtaktiv su Vimeo