3freunde2feinde-2020-brauneis-recensione

3FREUNDE2FEINDE

      Nessun commento su 3FREUNDE2FEINDE

di Sebastian Brauneis

voto: 6

3freunde2feinde vuole raccontare in particolare la rivolta operaia e la “presa di potere” da parte di tre amici di lunga data. Al fine, dunque, di restare coerente con ciò che ha messo in scena, Sebastian Brauneis ha deciso di realizzare questo suo lavoro con un budget limitatissimo (poco meno di 2500 euro). Eppure, di passione ce n’è davvero tanta. E la cosa è alquanto tangibile.

Il potere agli operai

Un progetto particolarmente degno d’interesse 3freunde2feinde (tradotto letteralmente: “3 amici 2 nemici”), ultima fatica del giovane regista Sebastian Brauneis. Questo suo lungometraggio – che avrebbe dovuto far parte della selezione ufficiale della Diagonale 2020 e che, in seguito alla cancellazione del festival, è stato inserito all’interno del programma Diagonale 2020 – Die Unvollendete e trasmesso con una diretta streaming da Radio FM4 – si è dimostrato fin da subito una commedia dal retrogusto amaro, particolarmente onesta, sincera e, soprattutto, coerente con l’intera messa in scena.

Perché, di fatto, 3freunde2feinde vuole raccontare in particolare la rivolta operaia e la “presa di potere” da parte di tre amici di lunga data. Questa, dunque, è la storia di Johanna, Franzi ed Emil (impersonati rispettivamente da Marlene Hauser, Christoph Kohlbacher und Noah L. Perktold), i quali lavorano tutti per la stessa azienda: un’azienda che si occupa di spedizioni e che, capitanata da un uomo senza scrupoli soprannominato “Papà”, viene diretta da Karli (un ottimo Christoph Radakovits), futuro genero di lui, e dal ben più svogliato Heinzi (Lukas Watzl). I due sono soliti sfruttare i loro dipendenti, dando loro stupendi da fame. Eppure le cose sembrano finalmente cambiare nel momento in cui, durante una riunione, qualcuno dà dello “stronzo” a Karli, scatenando una vera e propria rivolta degli operai.

Al fine, dunque, di restare coerente con ciò che ha messo in scena, Sebastian Brauneis ha deciso di realizzare questo suo 3freunde2feinde con un budget limitatissimo (poco meno di 2500 euro). Eppure, di passione ce n’è davvero tanta. E la cosa è alquanto tangibile. Al fine di dar vita al presente progetto, infatti, sono in tanti i professionisti che hanno deciso di dare il loro contributo pur in cambio di un compenso limitato. Tutto ciò, così, ha permesso che il presente lavoro non risentisse eccessivamente dei pochi mezzi a disposizione, presentando, al termine della lavorazione, una resa tecnica piuttosto soddisfacente.

Il discorso, ovviamente, non vale soltanto per quanto riguarda la regia di Brauneis (che prevede un costante uso di camera a spalla, unito a un montaggio frenetico e, più in generale, a una messa in scena che strizza l’occhio al cinema underground statunitense), ma anche per quanto riguarda le buone prove attoriali di tutti gli interpreti.

Siamo d’accordo: 3freunde2feinde qualche piccola ingenuità al suo interno ce l’ha eccome. E la cosa riguarda soprattutto la sceneggiatura in sé (opera dello stesso Brauneis), che vede parecchi elementi lasciati in sospeso, oltre a colpi di scena e a risvolti di sceneggiatura a tratti troppo deboli e fortemente prevedibili. Poco male, però. Perché, di fatto, quello che il regista vuole comunicare arriva eccome. E lo fa senza troppe pretese né particolari aspettative in merito. E così, questo suo piccolo e interessante lavoro si dimostra straordinariamente onesto. Un vero e proprio lavoro “di pancia”. E, alla fine dei giochi, è sempre la vera amicizia a trionfare. E permette di liberarsi finalmente in volo come mai era potuto accadere prima.

Perché, alla fine dei giochi, 3freunde2feinde vuole essere proprio questo: un inno all’amicizia e alla solidarietà, per una serie di valori che permettono di superare ogni difficoltà (o quasi), per poi godersi i meritati momenti di condivisione cantando vecchie canzoni in qualche pub viennese.

Titolo originale: 3freunde2feinde
Regia: Sebastian Brauneis
Paese/anno: Austria / 2020
Durata: 108’
Genere: commedia
Cast: Marlene Hauser, Christoph Kohlbacher, Noah L. Perktold, Laura Hermann, Lukas Watzl, Christoph Radakovits, Robert Reinagl, Lisa Schrammel, Julian Loidl, Gerhard Kasal, Alain Asso, Samuel Machto, Frederick Machto, Valentin Brauneis
Sceneggiatura: Sebastian Brauneis
Fotografia: Sebastian Brauneis, Valentin Brauneis
Produzione: Studio Brauneis

Info: la scheda di 3freunde2feinde sul sito della Diagonale;