typen-und-szenen-aus-dem-wiener-volksleben-1911-recensione

TYPEN UND SZENEN AUS DEM WIENER VOLKSLEBEN

di AAVV

voto: 6.5

Typen und Szenen aus dem Wiener Volksleben (tradotto letteralmente: “personaggi e scene dalla vita cittadina viennese”) è tra i primi prodotti realizzati in patria. Pur con le proprie ingenuità registiche, ha assunto un carattere ibrido, a metà strada tra il cinema del reale e quello puramente di finzione. Alla Viennale 2019, all’interno della retrospettiva dedicata a Louise Kolm-Fleck.

Per le strade di Vienna

Com’era la vita a Vienna nei primi anni del Novecento? Da quando è stato inventato il cinematografo, numerosi operatori dei fratelli Lumière, così come altri colleghi della casa di produzione Pathé, si sono immediatamente recati nella capitale austriaca (e così anche in altre parti del mondo), al fine di documentare la vita del luogo. E mentre in Francia il cinema si è subito sviluppato al punto da diventare un’arte assai popolare, in Austria si è arrivati a produrre i primi film diversi anni dopo. A tal proposito, il presente Typen und Szenen aus dem Wiener Volksleben (tradotto letteralmente: “personaggi e scene dalla vita cittadina viennese”) – riproposto al pubblico in occasione della Viennale 2019, all’interno della rassegna dedicata a Louise Kolm-Fleck, curata dal Filmarchiv Austria – è tra i primi prodotti realizzati in patria. La pioniera del cinema Louise Kolm-Fleck, dal canto suo, già a capo della Österreichisch-ungarische Kino-Industrie, ne ha certamente diretto la produzione. Eppure, al giorno d’oggi, non si può dire chi sia stato, in realtà, a dirigere il presente lavoro, in quanto nella bobina a noi pervenuta, come spesso accade per molti prodotti risalenti a quest’epoca, mancano totalmente i crediti.

Un documentario, il presente lavoro, che ha fatto tesoro di quanto realizzato gli anni precedenti nell’ambito della settima arte, al punto da assumere un carattere a metà strada tra il cinema del reale e quello puramente di finzione. Questa sua caratterizzazione in quanto prodotto ibrido, è dovuta al fatto che, nell’integrare momenti presi direttamente dalla strada (vedi, ad esempio, la tenera immagine di una vecchia fioraia intenta a vendere i propri fiori seduta su di un marciapiede), il regista ha optato anche per divertenti siparietti che vedono protagonisti alcuni attori operanti solitamente in ambito teatrale vestire i panni di bizzarri abitanti del luogo.

Ed ecco che, mentre una donna si fa aspettare fuori casa da un suo spasimante, improvvisamente scene prese direttamente dal Naschmarkt – il più antico e caratteristico mercato di Vienna, situato nei pressi del centro storico – si fanno testimoni di fatti che avvengono in un altra zona della città. E se il pubblico, nel frattempo, si lascia contagiare dall’allegria di alcuni commensali seduti al tavolo di una Heurige (una caratteristica trattoria austriaca), immediatamente vediamo un ubriacone che cerca di entrare in un’osteria, ma viene fermato da un poliziotto che lo porta via prendendolo comicamente per un braccio.

Tutto questo accade in Typen und Szenen aus dem Wiener Volksleben. Un importante documento storico e, allo stesso tempo, una vera e propria chicca all’interno della produzione cinematografica austriaca. Eppure, tuttavia, non si può non riconoscere al presente lavoro una regia decisamente rudimentale (tutte le inquadrature, di fatto, sono girate rigorosamente a camera fissa), soprattutto se si pensa che nel 1911, ossia ben sedici anni dopo l’invenzione del cinematografo, di passi avanti in questo senso ne erano stati fatti parecchi nel resto del mondo. Ma tant’è. D’altronde, in un modo o nell’altro, bisognava pur iniziare a prendere confidenza con questo nuovo mezzo. E in fin dei conti questo piccolo e prezioso lavoro è gradevole così, anche in tutta questa sua buffa e tenera ingenuità.

Titolo originale: Typen und Szenen aus dem Wiener Volksleben
Regia: AAVV
Paese/anno: Austria / 1911
Durata: 6’
Genere: documentario
Cast: Guschelbauer, Luise Montag, Theo Werner, Edi Swoboda
Sceneggiatura: AAVV
Fotografia: AAVV
Produzione: Österreichisch-ungarische Kino-Industrie

Info: la scheda di Typen und Szenen aus dem Wiener Volksleben su iMDb; la scheda di Typen und Szenen aus dem Wiener Volksleben sul sito della Viennale