what-have-we-done-to-deserve-this-2018-womit-haben-wir-das-verdient-spreitzhofer-recensione

WHAT HAVE WE DONE TO DESERVE THIS?

      Nessun commento su WHAT HAVE WE DONE TO DESERVE THIS?

di Eva Spreitzhofer

voto: 7

La commedia brillante What have we done to deserve this?, opera seconda dell’attrice e sceneggiatrice Eva Spreitzhofer, presentata in anteprima italiana nel corso della rassegna Sotto le Stelle dell’Austria 2019, mira a scardinare ogni qualsivoglia cliché focalizzando la propria attenzione su un mondo con cui viviamo a stretto contatto, ma di cui, di fatto, conosciamo fin troppo poco.

Un velo di troppo

Facile dirsi persone moderne e dalla mentalità aperta. Ma come si reagirebbe a un evento del tutto inaspettato, che non si poteva in alcun modo preventivare, e che finisce per mettere inevitabilmente in discussione tutto ciò per cui si erano prese determinate posizioni in passato? La cosa, di fatto, potrebbe essere alquanto difficile anche per Wanda (Caroline Peters), una mamma grintosa e permissiva con i suoi figli, protagonista del lungometraggio What have we done to deserve this? (titolo originale: Womit haben wir das verdient?), opera seconda dell’attrice e sceneggiatrice Eva Spreitzhofer, presentato in anteprima italiana nel corso della rassegna Sotto le Stelle dell’Austria 2019.

E così, dunque, in questa frizzante commedia che già ha ottenuto una buona accoglienza nel corso della Diagonale 2019, vediamo una disorientata Wanda alle prese con la figlia sedicenne Nina (Chantal Zitzenbacher), improvvisamente convertitasi all’Islam, la quale, da un giorno all’altro, ha immediatamente abbandonato le sue vecchie abitudini, cambiando persino il suo nome in Fatima. Che fare in casi del genere?

Se, dunque, come è noto, da diverso tempo in Austria vige una politica tendenzialmente di destra, il cinema, dal canto suo, com’è naturale che sia, non perde tempo a dire la sua e a scardinare ogni qualsivoglia pericoloso cliché. E questo è proprio quello che ha voluto fare anche Eva Spreitzhofer nel suo What have we done to deserve this?, focalizzando la propria attenzione sul mondo dell’Islam, al fine di farci conoscere più da vicino qualcosa con cui viviamo a stretto contatto, ma di cui, di fatto, conosciamo fin troppo poco.

Perché, di fatto, lo scopo fondamentale di un lavoro come il presente è proprio quello di scandagliare in ogni modo i diversi punti di vista, i differenti stili di vita e le numerose paure nei confronti di ciò che non si conosce. A tal fine, ecco confezionata ad hoc una piccola e graziosa commedia, in cui non è soltanto la religione a essere posta sotto la lente di ingrandimento, ma anche l’altrettanto spinosa questione dei diritti delle donne (particolarmente degno di nota, a tal proposito, l’inserimento, all’interno del commento musicale, del brano Tango della Femminista di Fortunata Sonnino), nonché del pur sempre spinoso rapporto genitori-figli.

What have we done to deserve this?, dunque, forte di spunti indubbiamente interessanti, dà il meglio di sé grazie a una regia agile e dinamica, dal taglio forse un po’ troppo televisivo (ma la regista stessa, d’altronde, viene proprio dal mondo della televisione) e grazie a un montaggio che ben sa gestire i ritmi di sceneggiatura, così come i dialoghi serrati. E se, di fatto, nel complesso, all’interno del presente lavoro, proprio a livello di sceneggiatura possiamo riscontrare non poche imperfezioni (lo stesso rapporto tra madre e figlia, ad esempio, avrebbe potuto essere approfondito meglio) e momenti che, a tratti, ci sembrano quasi raffazzonati, forzati o eccessivamente sbrigativi (questo è il caso, ad esempio, della scena in cui la giovane protagonista decide di organizzare una manifestazione femminista insieme alle sue amiche musulmane), il risultato finale è, tutto sommato, piacevole, per un’ora e mezza che scivola via come un bicchiere d’acqua fresca, in cui non mancano anche momenti a dir poco esilaranti (particolarmente degna di nota, a tal proposito, la scena in cui Wanda e il suo ex marito provano a indossare il burqa).

Con il rischio, dunque, di perdersi tra i numerosi titoli distribuiti in Austria ogni anno (malgrado la sua indubbia personalità) What have we done to deserve this? è un lungometraggio a cui non si può non riconoscere anche una certa universalità del tema trattato, per una storia che funziona oggi, così come potrebbe funzionare anche domani. Sarà vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza.

Titolo originale: Womit haben wir das verdient?
Regia: Eva Spreitzhofer
Paese/anno: Austria / 2018
Durata: 91’
Genere: commedia
Cast: Caroline Peters, Chantal Zitzenbacher, Simon Schwarz, Marcel Mohab, Anna Laimanee, Hilde Dalik, Pia Hierzegger, Duygu Arslan, Angelo Konzett, Alev Irmak
Sceneggiatura: Eva Spreitzhofer
Fotografia: Andreas Thalhammer, Xiaosu Han
Produzione: Mona Film Produktion GmbH

Info: la scheda di What have we done to deserve this? su iMDb